Il CLA è parte integrante di un percorso di Futuri e permette di comprendere come i nostri pensieri possano influenzare il presente e soprattutto il futuro.

La, Causal Layered Analysis, o CLA ha origine dalla scuola di Sohail Inayatullah sul finire degli anni Ottanta. Il metodo, di tipo post-strutturalista, mira a “liberare i futuri” studiando bene il presente che, rappresenta la base da cui partire per ipotizzare possibili futuri.

È un metodo che prova a comprendere, attraverso l’esplorazione, quali modalità hanno permesso ad una data convinzione di radicarsi e diventare un comportamento che perdura nel tempo. La struttura del modello CLA è organizzata in quattro livelli che offrono la possibilità di capire quali sono le questioni superficiali o profonde che determinano comportamenti espliciti, quindi visibili e identificabili.

I quattro livelli corrispondono a: litanie, cause sociali, visioni del mondo e miti/metafore.

L’ipotesi dei futuri alternativi viene svolta analizzando da diverse prospettive le questioni dominanti il presente, poi i valori esistenti vengono capovolti immaginando altri futuri.

Il tema scelto, possiamo immaginare “La sostenibilità”, viene analizzato nel presente seguendo i quattro livelli.

Il primo livello, quello delle Litanie, è il più superficiale: qui vengono evidenziate le idee mainstream e i trend, quindi il futuro riconosciuto e valido del tema.

Il livello delle Cause sociali è quello successivo: in questo livello si lavora in modo tecnico, perché vengono studiati e analizzati gli elementi economici, storico-culturali, politici della realtà in cui il tema si sviluppa.

Le questioni di tipo ideologico, culturale, valoriale che emergono nei due livelli precedenti vengono studiate nel terzo livello, quello delle “visioni del mondo”.

Con il quarto livello, quello dei Miti e delle Metafore si analizzano le questioni profonde, legate alle emozioni e all’inconscio del tema.

I livelli sono strettamente connessi tra loro perché ogni qualvolta si passa da un livello a quello successivo, si mette in discussione il precedente. Quando sono stati analizzati tutti i livelli si riparte dal basso. Rovesciando le questioni emerse dal quarto livello, quello dei miti e delle Metafore e, risalendo seguendo l’ordine inverso, si ritorna al primo per iniziare l’esplorazione e ipotizzare altri possibili futuri.

Per utilizzare al meglio questo metodo che ha trovato applicazione in studi sul futuro per aziende, il Futuro dell’industria farmaceutica per esempio, e pubbliche amministrazioni, è importante che il facilitatore sia una persona esperta e la domanda iniziale sia ben strutturata e precisa.

Il CLA, o Analisi Causale Stratificata, permette di realizzare una creazione condivisa unendo i diversi punti di vista che operano nella stessa analisi. Questo aspetto diventa un notevole punto di forza per questo metodo che trova un ulteriore utilizzo nel caso in cui si voglia verificare la validità dei risultati ottenuti in esercizi di futuro anche in altri contesti e situazioni oper estendere e condividere futuri organizzativi auspicabili.