Azienda, Benessere Globale, Consapevolezza

4 azioni per tirarsi su. Combattere ansia e depressione

4 azioni per tirarsi su perchè a volte accade di attraversare dei momenti di difficoltà e di stanchezza psicofisica e oggi vorrei proprio portare ad esempio 4 azioni che possiamo mettere in atto ogni qual volta ci dovesse accadere .

Ritrovare la serenità con 4 gesti semplici

  • compiere atti di gentilezza spontanea e semplice è un ottimo sistema per tirarsi su
  • ridere anche quando sembrerebbe non esserci nulla da ridere è un ottimo sistema per tirarsi su
  • meditare stando fermi nell’attimo è un ottimo sistema per tirarsi su
  • riempire la vostra mente di parole che nutrono con amorevolezza è un ottima modalità per tirarsi su

Vi sentite già  meglio vero?….:-)

Ecco e ora dei riferimenti precisi su quanto vi propongo.

Per quanto riguarda la gentilezza ?

Secondo il dottor Robotham fare qualcosa di buono per il prossimo ha realmente effetti positivi sulla nostra salute.

“Avere un comportamento gentile e altruista – spiega Robotham –  aiuta i processi di rigenerazione, facilita le interazioni positive con gli altri, f avorisce l’integrazione nel contesto sociale; inoltre, aiuta ad adattarsi all’ambiente in cui si vive e ci spinge ad essere proattivi. ”

Pensate che si è arrivati a vedere significativi benefici anche  per la prevenzione della depressione e la depressione stessa.

“Pensare a quello che possiamo fare per gli altri, può davvero avere delle conseguenze molto positive sul nostro benessere” conferma anche la dottoressa Mariposa.

delle 4 azioni per tirarsi su ancora 3 ! Ecco la prossima:

La risata ?…forse vi sarete stancati di sentirmi parlare dei benefici di questa pratica. 🙂

Gli studi che confermano quanto beneficio per l’umore abbia la risata, ormai non si contano più e io sono qui a ricordarvi di ridere. Non sto scherzando!!…trovate degli spazi per ridere…partecipate a gruppi di risate, ormai ce ne sono ovunque in Italia e il prossimo evento a Bologna lo trovate qui, piuttosto che la serietà seriosa che butta giù guardatevi un film che sapete che vi fa ridere e ridete. Date spazio alle vostre risate.

Ora che si avvicinano settimane di vacanze e quiete cittadina e potreste trovarvi nella necessità di rimanere ad accudire un parente, avete impegni di lavoro che vi fanno sospirare le ferie che verranno più avanti, date spazio alla risata per sostenervi e tenere alto il morale.

Apri l’armadio. Indossa un sorriso! Sta bene con tutto!

Certo, vi aspetto con i due giorni di “RidiAmo” per dare spazio, in gruppo e in compagnia ad un sacco di risate amorevoli e ad imagesabbracci in quantità. Vuoi essere dei nostri?…clicca qui

4 azioni per tirarsi su ? eccone ancora un’altra…Meditare

Lasciate andare immagini di persone sotto alberi maestosi e panorami mozzafiato e semplicemente fate con quel che c’è in questo momento nella vostra vita.  Stendetevi sul letto o sul divano, andate al parco e distendetevi sulla stuoia o panno che avrete portato o mettetevi seduti su una panchina. Cominciamo da questa azione!

E ora semplicemente chiudete gli occhi e iniziate a sentire ogni parte del vostro corpo…come l’appello a scuola…:-)

Il piede destro c’è, il piede sinistro c’è, la caviglia destra c’è e anche la sinistra…continuate fino alla cima dei capelli e discendete successivamente ai piedi. …proseguire…respirando…Si semplicemente respirando e accorgendovi che state respirando. La semplicità di questa meditazione vi sosterrà nel sentire che, in barba a tante vicende, stanchezza e complessità, voi ci siete e siete arrivate fino li vivi e vive! …e, sopratutto, continuerete ad essere vivi e a farcela.

Non avete bisogno di incenso o preghiere o invocazioni del nome di Buddha, o di confessioni o scritture sacre. Sedetevi e meditate.
DŌGEN ZENJI

La meditazione , qui l’evento ciclico che propongo, è annoverata tra le metodiche antidepressive più potenti che vi possano essere per il suo valore di fermare il tempo e di permettere alle persone di prendere atto che ciò che accade è affrontabile e risolvibile e che  ce la possiamo fare.

Prendo spunto da queste ultime frasi per portare l’attenzione sulla qualità delle parole con le quali ci accogliamo , ci apostrofiamo.

Osservate i vostri pensieri e magari prendete nota su un foglio dei pensieri/frasi che vi sono passati fra le pieghe della mente. Ecco…di queste frasi che avete scritto sono tutte positive e buone?…me lo auguro e allora continuate a scrivere i vostri pensieri…:-)

Accadrà che vi troviate a scrivere di aver pensato ad ex : “non ce la faccio più” oppure ” sono la solita testarda/o” o “mi merito questa sfortuna”…continuo?…”che imbranata/o che sono!”…altra?….”faccio proprio schifo oggi!”. Può bastare!!!…:-)) images-9

Nell’oscurità le parole pesano il doppio.
ibid.

Ecco quindi, tiriamole fuori le parole, queste frasi buie che invece di nutrirci ci tolgono energia. E’ importante nutrirci di cose buone e salutari per noi per questo vi invito a riflettere sulla possibilità che avete di accorgervi che vi buttate giù da soli/e. E’ importante trasformare tutto ciò…quindi…trasformate le frasi che avete scritto in frasi composte da parole che vi nutrano!…semplice….:-)…poi di questa esperienza ne torneremo a parlare.

E così avete compiuto 4 azioni per tirarvi su !….:-)

Nell’immediato la più bella immersione nella positività che potete fare è partecipare a RidiAmo!….:-))…per portarvi a casa tanto benessere.

Sempre sù voi siate ovunque vi troviate!

Pappapero….:-))

Claudia Poppi per Voi.

0
Tags:

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale e di agevolare la trasformAzione dal 1997 come freelance. Dal 2012 le giornate le investo per aiutare persone, aziende e professionisti a trasformare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio. Consulente in Sostenibilità per mettere in accordo felicità e produttività. Sostenibilità è una opportunità.