Alimentazione, Azienda, Benessere Globale, Consapevolezza

Una biodieta per dimagrire con il lunch break

Pensa ora con queste giornate luminose e calde come sarebbe bello se….e invece ancora al lavoro! come usare queste giornate per prendere buone abitudini anche sul lavoro? La scusa ” sai con il lavoro non riesco a tenermi in forma” fa acqua da tutte le parti.

Cosi, iniziamo ora e  quando ientriamo dalle ferie più abbronzati, più tonici e ….il letargo in arrivo, sapremo reggere e sostenere  il nostro benessere. Ci si ritroverà a saltare i pasti per riuscire ad andare in palestra e acchiappare una mela al volo? O per ottimizzare la piscina dei figli e la spesa consumeremo uno snack davanti allo schermo del PC ?

Come prenderci il tempo giusto per pranzare?

Ti è mai capitato di partecipare ad una riunione in pausa pranzo? Oppure hai mai divorato in piedi un tramezzino  o una merendina presa alle macchinette per poi accorgerti che darti una mattonata in testa era meglio?

A me è capitato in varie occasioni, purtroppo, di aver fatto un pasto così veloce da non accorgermi neppure di cosa stavo mangiando.

Se è vero che non è sempre facile passare questo momento lontano dalla scrivania, per effetto dei sensi di colpa o dell’alto livello di adrenalina e cortisolo che si genera nei momenti di stress, è altrettanto vero che almeno 20 o 30  minuti di stacco dal lavoro non solo sono utili, benSì sono  necessari.

Doverosi verso noi stessi per la salute fisica e mentale….e anche per la produttività!

Il modo in cui trascorriamo la pausa pranzo fa la differenza contribuendo a massimizzare la produttività, e di questo i nostri colleghi e superiori dovrebbero esserne anche loro i beneficiari.

La qualità della nostra vita in pausa pranzo ha effetti importanti anche sulla qualità della vita che abbiamo in generale e in tutte le altre 16 ore della giornata.

Perchè? Perché  contribuisce a ridurre lo stress e migliorare il benessere generale quindi a mantenere in armonia corpo, mente e anima. Quando siamo stressati sappiamo tutti che si tende a divorare anche le gambe dei tavoli!! e ciò non è buono per niente!!

E allora? Ancora dubbi sui benefici delle pause?

Effetti positivi del lunch break

  1. Il cervello recupera. Lo stacco porta a vedere le cose da una prospettiva diversa, più fresca, distaccata; migliora quindi anche l’efficacia nel prendere decisioni. Si abbassa il livello di adrenalina e cortisone generando riposo a tutti i livelli.
  2. La mente recupera lucidità e dopo è più focalizzata e quindi a lavorare meglio, in meno tempo, in maniera più creativa ed evitando errori. Le pause creative durante le ore di lavoro sono strategie produttive che multinazionali come Philip Morris applicano da tempo.
  3. Migliora la produttività.  Prendersi il tempo per consumare un pasto leggero dedicandosi il tempo di gustare ad un ritmo meditativo non solo gratifica il senso del gusto, bensì permette al sistema digestivo per elaborare correttamente il cibo, di avere un corretto assorbimento di nutrienti necessari per la vita ed evitando la tipica sonnolenza nel pomeriggio.
  4. Migliora le relazioni tra colleghi perché staccare porta a ridere insieme, se ve ne date la possibilità, così che le piccole incomprensioni svaniscano e la qualità dell’aria che respiri in ufficio migliori…per tutti!!
  5. Benefici anche per la motivazione e il buon umore. Trascorrere una pausa pranzo con gli amici o colleghi, soprattutto se si evita di parlare di lavoro può cancellare gli effetti negativi di una mattinata di lavoro frenetico, rilasciando lo stress e condividendo o sdrammatizzando difficoltà.
  6. Crea spazio per prendersi di cura di sé, per dedicarsi piccoli grandi momenti di stacco che possono mantenere sani e felici. Esempio? Usare la pausa pranzo per andare a tagliarsi i capelli, si cambia aria si incontrano persone diverse e si mangia in semplicità qualcosa di semplice; fare commissioni fa sentire che si gestisce la propria vita, quindi meno stressati, e più sereni per applicarsi agli aspetti di lavoro.
  7. Migliora la forma psicofisica. Se dedicherai un po’ di  questo tempo ad una leggera attività motoria sicuramente ne trarrai beneficio. Una camminata all’aria aperta, semplice quanto intensa. Rafforza l’apparato muscolare, stimola il metabolismo e la produzione di endorfine che andranno a riequilibrare magari i neurotrasmettitori dello stress del mattino. Obiettivi semplici sia che tu abbia un parco vicino o semplicemente strade. Inizia!!!

Se, pur sapendo tutto questo, al momento non ti darai il permesso di fare una vera pausa, ecco alcuni modi per ricordarti di reintrodurre questa abitudine all’interno della tua giornata. Inizia per gradi, uno o due giorni alla settimana un buon detox dallo stress per riappropriarti di una buona AlimentAzione.

Inizia quindi a dedicare 10 minuti della pausa pranzo a fare una passeggiata…basta questa semplice abitudine per spezzare la catena delle precedenti abitudini e riappropriarti del tuo benessere anche al lavoro….e se fai a passo rapido vedrai che il corpo quanto la mente ne beneficerà. Di tutto questo ne parliamo nei seminari di BioDieta. Ti invito a partecipare. Una esperienza che potrà solo cambiati la vita in meglio.

E adesso, quale sarà la tua prima mossa per passare da quello che sai e quello che fai?

Ti propongo di scaricare questo ebook intanto.  “i 21 perché dell’alimentAzione”

Connettiti con me qui su Facebook  per  scoprire  come smettere di delegare la tua felicità ad altre persone, al cibo, o a soluzioni miracolose, e imparare invece a riconoscere, gestire e sostituire abitudini improduttive con quelle che possono fare la differenza per te.

0
Tags:

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale e di agevolare la trasformAzione dal 1997 come freelance. Dal 2012 le giornate le investo per aiutare persone, aziende e professionisti a trasformare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio. Consulente in Sostenibilità per mettere in accordo felicità e produttività. Sostenibilità è una opportunità.