Nuovo sito

più dai, più hai come è possibile in azienda?

Il professor Adam Grant ha scritto un libro meraviglioso: “Più dai, più hai” in cui ha raccolto gli studi che dimostrano come vi siano tre stili di interazione sociale:

-quelli che danno (giver)
-quelli che scambiano (matcher)
-quelli che prendono (taker)

Tutti possediamo i tre stili, solo che tendiamo da usarne soprattutto uno, che diventa il nostro stile primario.

Quando parliamo di giver, matcher e taker intendiamo sempre chi si comporta come tale, perché l’aspetto positivo è che si tratta di comportamenti appresi e, appena ci rendiamo conto che un certo comportamento che assumiamo non è più in linea con i nostri valori, possiamo cambiare.

Chi si comporta da giver tenderà a dare il più possibile, senza preoccuparsi di quello che riceverà in cambio e la sua domanda guida è “cosa posso dare qui?”

Chi si comporta da matcher tenderà a mantenere un equilibrio tra dare e riceve (quid pro quo) e andrà nelle situazioni con la domanda “cosa posso ricevere in cambio di quello che do?”

Chi si comporta da taker tenderà a prendere il più possibile assicurandosi di vincere sugli altri e attribuendosi più merito possibile e la domanda che lo guida è “cosa posso prendere qui?”

Al primo posto nella scala del successo ci sono i giver che hanno imparato a prendersi cura anche di sé e dei propri interessi, continuando a massimizzare il valore per gli altri (Meta-Giver).

E’ molto importante capire che tipo di persona si ha davanti e qual è il suo stile di interazione sociale.

Per riconoscere un taker fai attenzione ai pronomi che usa parlando. Userà moltissimi “io” e “me” e pochi “noi”.
Nei profili social tenderà a postare soprattutto foto di sé e scrivere post che parlano soprattutto di se stesso e di quello che fa.
Inoltre tenderà a trattare con deferenza, rispetto e spesso servilismo le persone più in alto di lui, dalle quali pensa di poter ottenere qualcosa, e in malo modo le persone che considera suoi pari o sotto di lui.

Se vuoi che la tua iniziativa, progetto o impresa abbiano successo, assicurati di prendere e mantenere a bordo solo giver e qualche matcher, nonché coltivare una cultura del dare, dell’incoraggiamento e del libero flusso di informazioni, se vuoi avere successo a tutti i livelli.

Liberamente tratto da: ” Vincere senza conflitti” di Nicola Riva

0

about Poppi Claudia

Modenese di nascita, sfoglina di tradizione che porto nel lavoro di Team Bulding la sua passione per la pasta. Amante della semplicità, nel cibo e nelle relazioni. Amo il pensiero di Italo Calvino quando dice che la leggerezza è il contrario della superficialità. Mi occupo di crescita personale e di agevolare la trasformAzione dal 1997 come freelance. Dal 2012 le giornate le investo per aiutare persone, aziende e professionisti a trasformare in modo efficace se stessi e il loro mondo in meglio. Consulente in Sostenibilità per mettere in accordo felicità e produttività. Sostenibilità è una opportunità.

Lascia un commento