Azienda, Comunicazione che nutre, Yoga della risata

Stanza della risata per gestire il bournout e non solo

Oggi è Lunedì. Una tragedia per la maggior parte dei lavoratori. Il Lunedì come stereotipo fantozziano di voglia di “andare a lavorare saltami addosso”. Così in realtà vorrei parlarvi di un’esperienza che vorrebbe alleggerire lo stereotipo del lavoro settimanale. Vi voglio infatti parlare di uno dei sogni più grandi del dottor Madan Kataria: la stanza della risata in ogni azienda.

Rimane un sogno? Forse per molti sembrerà una eresia o pura follia, certo però che tutti siamo in accordo con l’idea che ridere è importante. E cosa facciamo per agevolare la risata? In ufficio poi non ne parliamo. Tutti concentrati sulla risoluzione dei problemi, mai a vedere i risultati, tutti con il respiro bloccato per l’ansia di raggiungerli e la sensazione di fiato sul collo, spesso assolutamente inesistente, di colleghi o del capo.

Io preferisco immaginare che sognare…quindi dato che il pensiero crea azioni e agevola la sincronicità degli eventi vi racconto alcune cose.

Come creare una spazio per lo yoga della risata in azienda

Così, tra sogni di altri e realtà reali dei tanti clienti che si sono rivolti a me per apprendere come gestire l’ansia, ho messo in piedi il progetto “Happy Job”: progetto di BuonUmore e Yoga della Risata in azienda. 

In Azienda con BuonUmore: Ciclo di 4 sessioni, una a settimana,  con due appuntamenti settimanali, un quarto d’ora prima dell’apertura. Un progetto della durata  di un mese. Stupendo!! Tutto questo per apprendere tecniche per la gestione dell’ansia e l’empowerment individuale e di team.

Per 15 minuti, seduti attorno ad una bella pianta di tronchetto della felicità, si innescano risate su risate, senza parlare, facendo la meditazione della risata mattutina e condividendo risate. Accenni di risate per qualcuno, impensabili quanto fragorose risate per altri. Vuoi lasciarti coinvolgere?

Il progetto va avanti alla grande e con minimo investimento aziendale. Il coinvolgimento di una buona metà dei collaboratori a cui si aggiungono i responsabili di azienda e manager a vari livelli inizialmente reticenti.

I risultati si vedono e ogni persona sente e vede i propri risultati personali:

  • una carica in più nella giornata prima di tutto. Qualcuno azzarda: ” Meglio di un caffè!“;
  • migliore comunicazione con colleghi e clienti quasi a toccare corde di umana comprensione;
  • percepibile una maggior efficienza e più creatività;
  • migliore gestione dello stress;

Alcune delle aziende che hanno deciso di intraprendere questo cammino continuano anche dopo la fine delle 4 settimane in azienda. Si organizzano e a turno tengono le sessioni mattutine. Alcuni di loro hanno partecipato alla formazione, così da diventare anche Leader di Yoga della Risata, tra l’altro arricchendosi di esperienze e risorse.

Il sogno del dottor Kataria è proprio quello di mettere a disposizione uno spazio dove andare a ridere 10-15 minuti al giorno e rilassarsi. Creare una vera e propria Stanza della Risata, dove potere ridere insieme. E nel frattempo cosa facciamo? Ci mettiamo a piangere perchè solo poche aziende come Philip Morris o Tim l’hanno realizzata?

Creiamo noi lo Spazio di Risata!

Arrivare a ridere quotidianamente al lavoro permette di beneficiare del valore terapeutico dalla Risata, che è massimo quando siamo costanti e quotidiani.

Già la positività di un gruppo di collaboratori sarà infatti in grado di contagiare tutti gli altri.

3 passi per ridere in azienda in mancanza della stanza di risate…

…altrimenti si muore prima:
  • Andando al lavoro: guardarsi nello specchietto retro e farsi boccacce
  • Al lavoro: trovare la vostra isola delle risate e recarsi ogni paio di ore per farsi due risate o due respiri in pace
  • Al rientro dal lavoro: ridere pensando a quelle che potrebbero essere situazioni di tensione vissute sul lavoro. Pratiche smarrite? File introvabili? E giù a ridere…non possiamo nulla oltre al fatto di applicarci per risolvere quindi alleggeriamo la vita con sane risate.
Sono gli esercizi che di solito spiego al Leader Training e che ritroverete come primi appuntamenti del perCorso SouLaugh in prossima partenza come esperienza di Operatore olistico del BuonUmore. 
https://youtu.be/z_BuMwNNJJ4

0

Lascia un commento